La misura dell’impresa del Leicester

leicester-city-jersey-15-16-vardy-home-blue-kramaric-okazaki-ulloa-thai-quality-leicester-city-football

Poiché noi una favola calcistica l’abbiamo scritta per davvero (e usando molta meno enfasi retorica degli articoli che si leggono in questi giorni), possiamo permetterci di esaminare l’impresa del Leicester con lo strumento meno retorico che ci sia: i numeri.

In particolare, esaminiamo la varietà dei principali campionati calcistici europei: quanto sono dominati sempre dalle stesse squadre? Quanto è raro che vinca un outsider totale? Vediamo cosa è successo negli ultimi vent’anni, escludendo l’annata ancora in corso.

Inghilterra – vittorie negli ultimi vent’anni

Manchester United         11

Chelsea                               4

Arsenal                               3

Manchester City              2

Quindi: quattro squadre hanno vinto lo scudetto. 18 degli ultimi 20 scudetti sono stati vinti dalle stesse tre squadre, 15 di questi da due squadre sole. Numero massimo di vittorie consecutive del Manchester United: 3. Numero massimo di anni passati dal Manchester United senza vincere: tre.

Allargando lo sguardo alla storia complessiva del campionato inglese: sono 23 le squadre che hanno vinto il campionato. L’ultima volta che una squadra ha vinto il suo primo scudetto è stato nel 1977-78 (Nottingham Forest). La penultima volta nel 1971-72 (Derby County) (Entrambe squadre allenate da Brian Clough, sulla cui storia approfittiamo per segnalare l’ottimo libro Maledetto United). In totale le tre squadre più titolate (Manchester United, Liverpool e Arsenal) hanno vinto il 44% dei campionati disputati.

Spagna – vittorie negli ultimi vent’anni

Barcelona                          9

Real Madrid                       6

Atlético Madrid                2

Valencia                             2

Deportivo                          1

17 degli ultimi venti scudetti sono stati vinti dalle stesse tre squadre, 15 da due. Numero massimo di vittorie consecutive del Barcelona: Il massimo di anni senza una vittoria del Barcelona: 5.

In tutta la storia del campionato spagnolo, solo nove squadre hanno vinto. Il Real da solo ha vinto il 38% dei campionati. Se sommiamo quelli vinti dal Barcelona arriviamo al 65%. Con l’Atlético Madrid siamo al 77%: più di tre campionati su quattro vengono vinti da una di queste tre squadre. Ultima “prima volta”: 1999-2000, con il Deportivo. Penultima: 1980-81, Real Sociedad.

Germania – vittorie negli ultimi vent’anni

Bayern München             12

Borussia Dortmund         4

Wolfsburg                          1

Werder Brema                 1

Stuttgart                            1

Kaiserslautern                   1

Sedici scudetti su venti vinti da due sole squadre. Numero massimo di vittorie consecutive del Bayern: 3. Massimo di anni senza una vittoria del Bayern: 2.

In totale sono ben ventinove le squadre ad aver vinto il campionato tedesco. Per questo, nonostante il dominio del Bayern, le tre squadre più titolate (Bayern, Nürnberg e Borussia Dortmund) hanno vinto “solo” il 41% dei campionati. L’ultima “prima volta” è piuttosto recente: il Wolfsburg, nel 2008-09. Ma la penultima è lontanissima: 1969-70, il Borussia Mönchengladbach.

Italia – vittorie negli ultimi vent’anni

Juventus              8

Inter                     5

Milan                    4

Roma                   1

Lazio                    1

(nota: abbiamo considerato l’albo d’oro ufficiale della Lega Calcio)

17 scudetti su 19 vinti da tre squadre, 13 da due. Numero scudetti consecutivi della Juve: 4. Massimo di anni senza una vittoria della Juve: 8 (vedi la parentesi precedente).

In totale sono sedici le squadre ad aver vinto lo scudetto. Tra Juventus, Inter e Milan si arriva al 61% delle vittorie. L’ultima prima volta è stata quella della Sampdoria, nel 1990-91; poco prima c’era stata la prima volta del Napoli, nel 1986-87.


Riassumendo: tra i quattro campionati maggiori d’Europa, quello che da più tempo non vede(va?) una prima volta è proprio quello inglese, da quasi quarant’anni. Se domani o nelle prossime giornate il Leicester riuscirà a portare a casa il titolo, questo dà la misura dell’impresa.

La squadra che più ha dominato il suo campionato negli ultimi vent’anni è il Bayern, ma per converso quando non vince il Bayern è il campionato tedesco a essere quello più vario (e infatti la prima volta più recente è quella del Wolfsburg, nel 2008-09). La più vincente delle seconde è il Real Madrid, la più vincente tra le terze è il Milan. In Italia sono stati particolarmente vari i dieci anni dal 1982-83 al 1991-92: ben sette campioni diversi.

Se ci allontaniamo dai quattro campionati maggiori, le cose diventano più strane. Per esempio in Francia gli ultimi dieci campionati sono stati vinti da sei squadre. E negli ultimi vent’anni sono dieci le squadre arrivate al titolo. E nonostante la varietà dei vincitori è anche il campionato con la striscia vincente più lunga: l’Olympique Lyonnais è stato vincitore per sette anni di fila.

All’estremo opposto c’è uno dei campionati meno vari in assoluto: quello portoghese, dominato a tal punto da tre squadre (Porto, Benfica e Sporting Lisbona) che su 81 campionati solo due volte ha vinto una squadra diversa da queste tre: il Boavista nel 2000-01 e il Belenenses nel 1945-46.


Per gli amanti di numeri e statistiche: a questo link c’è la tabella completa utilizzata come base per questo pezzo.